Home

Chi siamo

    • Premessa
    • Consiglio
    • Statuto
    • Scheda di adesione
    • La redazione
    • Altri dati

Archivio

Eventi

PhotoGallery

Video

Social

Dove trovarci

Contatti

Home

CORTEREGINA

di Sabrina Sanvito

E’ il 2006, grazie a un guizzo di pura follia di Sabrina e Laura nasce il Centro sportivo e culturale Corteregina in viale Monza 16. Laura e Sabrina si sono conosciute praticando l’Aikido, arte marziale giapponese, la condivisione del loro tempo, in questa bellissima pratica, ha alimentato il pensiero e il desiderio di fondare un centro dove le culture del mondo nelle loro più svariate forme espressive potessero incontrarsi e dialogare. Corteregina nasce da un vecchio edificio  ristrutturato cercando però di lasciargli la sua anima originaria; la struttura abbraccia nel suo interno un piccolo cortile che, grazie alla cure delle socie e alla passione per la natura, è risorto tra alberelli di ulivi e piante di ogni genere; da un lato, un muro di mattoni solitario superstite di una vecchio palazzo, lo delimita e spalanca le sue tre finestre al cielo di Milano.

Non è stato facile, però, arrivare fin qui, il percorso è stato tortuoso, le socie/amiche, si sono scontrate con una burocrazia difficile e talvolta sorda e purtroppo con il fattore economico. Sabrina e Laura non sono imprenditrici: Laura ha un’associazione sportiva a Bergamo, Sabrina fa la scenografa, il suo lavoro è progettare e inventare. Così la creatività e il progetto di una, uniti alle conoscenze e all’esperienza dell’altra, hanno fatto fronte alle asperità portando a compimento il sogno di Corteregina. Il centro e l’annessa associazione sportivo-culturale ASD La Corte nascono con una connotazione e una sensibilità prettamente femminile: l’accoglienza e la cura delle persone diventano il benvenuto e l’anima della Corte. E’ collocata in una zona di Milano particolare. Infatti Viale Monza è vicinissima al centro città, in termini fisici, ma estremamente lontana, nel carattere, nella vita, nell’immagine. La sfida  del centro sportivo-culturale Corteregina è stato quello di provare a favorire incontro e integrazione e di conseguenza arricchimento personale e collettivo, tra gli abitanti di NOLO (Nord-Loreto).

L’associazione ASD La Corte sta cercando di  promuovere tra adulti, ragazzi e bambini, l’educazione alla “salute attiva” attraverso il movimento e lo sport, affiancando con i suoi corsi ed attività ogni individuo nella propria personale ricerca per il raggiungimento di un benessere non solo fisico ma anche e soprattutto consapevole. Ci si avvicina all’Oriente con le arti marziali tradizionali, espressione diretta della cultura di quel popolo.

L’Aikido, il Kendo, il Katori Shinto Ryu, lo Iaido, il Karate, lo Judo, il Pekiti Tirsia, il Sanda, poggiano saldamente su elaborazioni filosofiche, etiche e culturali e in Corteregina vengono vissute nel loro autentico sistema ampio e profondo: l’arte marziale è infatti opera di pensatori ancora prima che di guerrieri, e può aiutare a conoscere e a sfruttare meglio le proprie potenzialità fisiche e mentali.

La Capoeira lotta e danza che porta alla luce le radici della cultura Brasiliana, una forma d'arte afro-brasiliana che comprende movimenti fisici, musica, canto, danza, lotta, elementi rituali e filosofia di vita. Per i bambini e i ragazzi le attività di contatto e i giochi di lotta contribuiscono a indirizzare gli eccessi di energia su binari bene accetti a livello pedagogico, attraverso un confronto che è espressione degli impulsi che il bambino deve esteriorizzare, ma attraverso regole ben definite e nel rispetto dell’avversario/compagno.

Lo YOGA (Power, Hatha, Hara) antichissima anima dell’Oriente e non per ultimo il PILATES che prende nutrimento dallo stesso yoga, sono discipline in grado di allentare il livello di stress e di ansia quotidiana, garantendo un miglioramento generale del metabolismo.

Le Danze ETNICHE E POPOLARI, il Flamenco e la Sivigliana, le danze Orientali Egiziana e Persiana, l’Afro, le danze del Sud Italia e tante altre, sono l’espressione delle varie culture, ogni popolo ha i suoi balli, la sua musica, il suo teatro: musica e movimento lo caratterizzano nell’anima. Le danze popolari sono legate a momenti rituali, ludico-sociali, per incontrarsi e conoscersi, occasione di coesione per la comunità; il ballo diventa così anche forma terapeutica e di “preghiera”. Le danze danno valore e importanza a ciascuna tradizione, fanno conoscere, confrontare e capire le “altre” culture e possono dare gli strumenti in grado di sviluppare una comunicazione che vada al di là della parola e che diventi corpo suono e movimento.

Corteregina è il sogno di due Amiche divenuto realtà: i nostri confini sono i confini del mondo !

Danza Persiana

Danza egiziana

Ultimo numero

Login