Home

Chi siamo

    • Premessa
    • Consiglio
    • Statuto
    • Scheda di adesione
    • La redazione
    • Altri dati

Archivio

Articoli

Eventi

Social

Dove trovarci

Contatti

Quo Vadis?

Home

di Simona Ranon e Luca Nicola, Comitato Genitori della Casa del Sole

La Casa del Sole fa parte dell'Istituto Comprensivo statale di via Giacosa ed è composta da una scuola primaria e una secondaria di I° grado, immerse nel parco Trotter insieme alla scuola dell'infanzia comunale. E' una scuola aperta e multiculturale: si lavora per l'accoglienza di tutti gli alunni e le alunne, per l'inclusione e l'integrazione. Si può dire che il concetto di BES (bisogni educativi speciali) al Trotter è come se esistesse da sempre. Dal parco scolastico lo sguardo si apre al territorio, per attivare sinergie con enti esterni sia istituzionali sia informali, sia privati sia pubblici.

In questi ultimi anni, la vita per la scuola del Trotter non è stata facile. Innanzitutto i continui tagli alla scuola pubblica penalizzano realtà come la Casa del Sole, che per esprimere tutte le loro potenzialità hanno bisogno di avere dedicate importanti risorse economiche e umane. A questo si è aggiunto un avvicendamento di dirigenti che non ha giovato alla gestione di una scuola oggettivamente complessa, che necessita di una guida competente e di continuità.

Noi non abbiamo mai smesso di crederci e finalmente è giunta l'ora del rilancio. E' il momento di progettare, di essere aperti a sperimentare e di rimettersi in gioco. Con una nuova dirigenza in grado di sfruttare le potenzialità di questa scuola, si dovrà rendere più omogenea l'offerta formativa ed emergeranno le competenze e la ricchezza professionale e umana del corpo docente.

Occorrerà creare relazioni efficaci con l'Ufficio Scolastico, le altre scuole, gli enti locali e tutte le istituzioni pubbliche e private con cui è possibile sviluppare alleanze e tessere reti in maniera sistematica. A settembre partirà un progetto di ricerca in collaborazione con l'Università Bicocca, per tracciare la carta d'identità della scuola ed elaborare una nuova visione didattica per il futuro. A fine 2017 saranno pronti gli spazi nell'ex convitto e, con esso, nuove aule e laboratori per la scuola secondaria: questa è una grande opportunità. Così come lo sarà la ristrutturazione della ex piscina (prevista nel 2018), da adibire a campi sportivi all'aperto per la scuola e per tutta la cittadinanza.

Con questi interventi di riqualificazione la scuola del Trotter potrà diventare un punto di riferimento per il quartiere e per la città.

Ultimo numero

Login