Scavuzzo Anna

di Pietro Scardillo

Anna Scavuzzo, classe 1976, laureata in fisica, è di professione insegnante. Dopo l’abilitazione SILSIS ha insegnato Fisica in diversi istituti superiori a Milano e nell’area metropolitana. Cresciuta nell’ambiente scout dell’Agesci, ha dedicato al servizio educativo una parte importante del suo impegno nel volontariato. Oltre ad essere vicesindaco ed assessore ha anche le seguenti deleghe: università e ricerca; rapporti con le comunità religiose; attuazione del programma; rapporti con il Consiglio comunale; politiche giovanili; indirizzi e controllo della Fondazione Milano; gestione dei grandi eventi; rapporti con i Municipi.

Si riparte con un nuovo anno scolastico, come si presenta il quadro complessivo dell’istruzione a Milano ?

Il nostro lavoro già da luglio era concentrato sulla fascia di età 0-6 anni per l’avvio dei nidi e delle scuole d’infanzia per ridurre il più possibile le liste di attesa dei bambini d’ammettere a settembre con l’inizio dell’anno scolastico. Le competenze delle scuole elementari e medie sono dello Stato o dei privati; il Comune si limita alla refezione scolastica. Su questo servizio stiamo lavorando per migliorare la qualità senza aggravio di costi. Milano Ristorazione è la Società a cui il Comune di Milano ha affidato la gestione integrale della refezione scolastica nelle scuole di ogni ordine e grado statali e comunali. L’altro nostro impegno è quello degli immobili scolastici e quindi la manutenzione ordinaria e straordinaria per tutte scuole comunali e statali fino alla media compresa. Abbiamo in questa estate accelerato, ove possibile, la realizzazione dei lavori degli appalti in essere per affrontare in condizioni migliori il nuovo anno in diverse scuole. Per il Municipio 2, in relazione alla scuola media prevista per il Quartiere Adriano, il Comune di Milano e la Regione sono già in uno stato avanzato nella definizione del dimensionamento dell’autonomia del nuovo complesso che inizierà la sua attività con l’anno scolastico 2018-2019.

A proposito di educazione alimentare, che trova la prima sede di applicazione proprio nell’ambito scolastico, c’ è stato un seguito al messaggio finale di Expo Milano 2015, che aveva come tema “nutrire il pianeta, energia per la vita” ?

Stiamo applicando per tutte le nostre mense le buone pratiche basate sulla riduzione degli sprechi e sulla cultura del rispetto per il cibo. Siamo in linea con la delibera del Consiglio comunale dell’ottobre del 2015, che ha approvato le linee di indirizzo della “Food Policy di Milano 2015-2020”, i cui contenuti sono: garantire cibo sano e acqua potabile sufficiente; promuovere la sostenibilità del sistema alimentare; educare al cibo; lottare contro gli sprechi; sostenere e promuovere la ricerca scientifica in campo agroalimentare. Tutto ciò si traduce in concrete attività come la promozione degli orti nelle scuole e in collaborazione con la società Milano Ristorazione: la possibilità di dare un pasto agli anziani di ciascun quartiere, che possono consumare in compagnia dei bambini per ridurre il numero dei pasti avanzati (iniziativa “adotta un nonno”); sostituire con frutta fresca la merenda fornita dalle famiglie e consumata abitualmente dai bambini a scuola (progetto “frutta a metà mattina”); ridestinare ad enti caritatevoli e a strutture di accoglienza eccedenze di frutta, pane e di pasti pronti tramite SITICIBO-Fondazione Banco Alimentare.

C’ è qualche iniziativa interessante del Suo Assessorato che intende segnalare ?

Oltre alla lotta degli sprechi del cibo e all’educazione alimentare, abbiamo previsto per il nuovo anno scolastico 2017/18 l’avvio operativo del nuovo progetto “Scuola Natura”. Esso riguarda soggiorni studio, della durata di una settimana (lun-sab), dedicati agli alunni della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della secondaria di primo grado in una delle Case Vacanze del Comune di Milano (Andora-riviera ligure-, Ghiffa-lago Maggiore-, Pietra Ligure, Vacciago-lago d’Orta-, Zambla Alta-val Brembana). La proposta di Scuola Natura si sviluppa su tre specifiche aree tematiche che ciascuna classe può scegliere anche in relazione alla propria proposta didattica: Territorio e Ambiente, Ecologia e Sostenibilità, Educazione e Cultura. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito www.progettoscuolanatura.it, avendo presente che le prenotazioni vanno fatte online entro il 31/10/2017 per la scuola primaria e secondaria di primo grado, entro il 15/12/2017 per la scuola dell’infanzia.

A che punto siamo con l’avanzamento dei lavori per la costruzione della nuova scuola media nel Parco Trotter nell’area dell’ex Convitto ?

Tra gennaio e febbraio del 2018 dovrebbe essere effettuato il collaudo; stanno proseguendo i lavori che sono in sintonia con la tabella di marcia, dopo le diverse varianti effettuate. Ciò significa che siamo impegnati nei preparativi per l’avvio della nuova scuola media per il ciclo 2018-2019. Ci stiamo anche occupando, all’interno dello stesso complesso, dello spazio destinato al cosiddetto “progetto sociale” , sviluppando una serie di approfondimenti per uscire con una proposta. Questa dovrà tener conto dei numerosi progetti che dovranno darci delle garanzie sia per il loro contenuto sociale che per la sostenibilità complessiva del singolo progetto, anche perché sarà uno spazio che non vivrà di sovvenzioni pubbliche “tout court”, ma dovranno essere cogestiti tra il privato-sociale e l’Amministrazione. Nel prossimo anno tutto questo processo partecipativo dovrà essere definito e reso operante.

Qualche informazione di attualità sulle politiche giovanili ?

Dopo l’approvazione della Giunta comunale delle linee guida sulle politiche giovanili, abbiamo pubblicato due bandi che riguardano i criteri per l’accreditamento dei centri di aggregazione giovanile per i prossimi tre anni, per favorire la presentazione dei progetti che il privato-sociale vuole realizzare nell’ambito delle politiche giovanili. Contestualmente, ci stiamo occupando di mettere in rete il Comune di Milano con i soggetti che si occupano di politiche giovanili e di sviluppare il rilancio della Fabbrica del Vapore (vedere sito).

Quali sono i rapporti tra il Suo assessorato e i Municipi e, in particolare, il Municipio 2 ?

Attraverso l’appuntamento mensile della Conferenza dei Municipi e gli incontri periodici tra gli Assessori comunali e i Municipi stessi si cerca di ridurre i livelli di conflittualità tra le parti e di scaricare l’antagonismo o le attività in concorrenza tra di loro, orientando il confronto verso la ricerca di sinergia tra le diverse componenti. Per il Municipio 2, essendoci problemi di tenuta della maggioranza interna, il rapporto con il Comune diventa spesso problematico.

 

I numeri di MILANO RISTORAZIONE

26 centri cucina
431 refettori serviti, di cui 147 primarie, 181 scuole d’infanzia comunali e 27 statali, 60 secondarie di primo grado, 16 servizi speciali
191 nidi d’infanzia, di cui 80 con cucina interna
83 scuole e nidi privati serviti di sole derrate alimentari
841 dipendenti tra cuochi, addetti mensa e ai servizi tecnici e amministrativi e sede uffici
1.350 addetti alla distribuzione pasti
840 addetti alle pulizie nelle scuole e al servizio di ausiliariato
119 furgoni per il trasporto dei pasti
85.000 media giornaliera pasti preparati e serviti