Home

Chi siamo

    • Premessa
    • Consiglio
    • Statuto
    • Scheda di adesione
    • La redazione
    • Altri dati

Archivio

Articoli

Eventi

Social

Dove trovarci

Contatti

Quo Vadis?

Articoli

Canavero Alfredo

di Alfredo Canavero docente di Storia Contemporanea Università Statale di Milano

Il prossimo 25 marzo si celebrerà il sessantesimo anniversario della firma dei Trattati di Roma, che istituirono la Comunità Economica Europea (CEE) e l’Euratom. Fu un importante passo in avanti verso l’integrazione europea, che era cominciata nel 1952 con la nascita della Comunità Europea per il Carbone e l’Acciaio (CECA) e che il fallimento della Comunità Europea di Difesa (CED) nel 1954 pareva per un momento aver interrotto. Fu quello uno dei tanti momenti di crisi che hanno caratterizzato la vita dell’Europa unita e che sono poi stati fortunatamente superati.

Anche oggi l’Europa è di fronte a una situazione di crisi. In tutto il continente la fiducia verso le istituzioni europee è crollata e c’è chi invoca

di Pietro Scardillo

Nella sala degli Orazi e Curiazi del Palazzo dei Conservatori, in Campidoglio a Roma, il 25 marzo 1957 vennero istituite e disciplinate la Comunità economica europea (CEE) e la Comunità europea dell'energia atomica (CEEA o Euratom). I trattati furono sottoscritti dai rappresentanti dei sei Paesi fondatori: per l’Italia Antonio Segni e Gaetano Martino; per la Francia Christian Pineau e Maurice Faure; per la Germania Ovest Konrad Adenauer e Walter

informatica al carcere di Bollate

La testimonianza di Lorenzo Lento docente di informatica di Universo Cooperativa Sociale che opera dentro il carcere di Bollate

Le aule di informatica di questa enorme fortezza di ferro e cemento di Bollate sono piene di studenti: ad oggi sono iscritti in 29 di cui oltre il 60% stranieri; la maggior parte di loro non arriva alla licenza media. Molti altri sono in "lista di attesa" per poter accedere ad uno dei percorsi formativi. Quelli che frequentano i corsi avanzati, sono seriamente

Museo del manifesto cinematografico via Gluck

 

In riferimento alla petizione "Salviamo il Museo del Manifesto Cinematografico di Via Gluck", che trovate in fondo all'articolo, abbiamo ricevuto il seguente comunicato:

COMUNICATO STAMPA

Il Museo del Manifesto Cinematografico in Via Gluck, 45, è una meravigliosa realtà ed importante ricchezza del Municipio 2.

Custodisce più di 150.000 manifesti, locandine e fotobuste che raccontano la storia del cinema. In più ci sono bozzetti originali come quello

Book crossing nel quartiere Maggiolina

di Francina Foresti

È una mattina d’ottobre quando a un gruppo di residenti della Social Street Maggiolina - Villaggio dei giornalisti, durante una colazione alla pasticceria Martesana, viene l’idea di creare un punto di book crossing. Non si tratta di un semplice luogo dove lasciare dei libri, ma di una sorta di biblioteca di quartiere. Chiunque può prendere un libro, lasciandone uno in cambio, creando così un via vai di titoli, pagine, storie.
Inaugurata il 5 dicembre 2016, si trova in

Giovanna Baderna, presidente dell'associazione Genitori Attivi

di Giovanna Carollo

Nata 13 anni fa da un gruppo di genitori di bambini e ragazzi che frequentavano l’Istituto Calvino, nel 2013 questa associazione si è costituita come soggetto giuridico a tutti gli effetti. È una realtà importante per la scuola, con cui ha in essere una convenzione per la gestione delle attività extracurricolari.

Siamo un’associazione di cittadini particolarmente sensibili non solo ai problemi della scuola ma in generale a tutte le questioni sociali, perché siamo

Dorotea Maria Russo, dirigente dell'Istituto Comprensivo Italo Calvino di Precotto

di Giovanna Carollo

Sei edifici tra scuole dell’infanzia, primarie e secondaria, oltre 1.200 ragazzi e 120 docenti. Sono i numeri dell’Istituto Comprensivo Calvino di Precotto, diretto da Dorotea Maria Russo. A lei abbiamo chiesto di descrivere le peculiarità di questa struttura che, grazie ad un’offerta didattica ed extrascolastica particolarmente eterogenea, è da tempo un punto di riferimento e una preziosa risorsa per l’intero quartiere di Precotto

Arrivata nel 2014 direttamente da

Petrov Stanislav

di Luigi Cadelli

Al Civico Polo Linguistico “A. Manzoni” di via Deledda duecento studenti hanno assistito sabato 29 ottobre alla proiezione del film del regista danese Peter Anthony e prodotto da jakob Staberg “The mano wgo Saved the World – Stanislav Petrov (L’uomo che salvò il mondo). Nel 1983, in un momento di massima tensione tra USA e URSS, questo ufficiale dell’esercito sovietico vide sugli schermi radar cinque missili in arrivo verso Mosca

Attività del Consiglio

Nella seduta del Consiglio del 15 novembre 2016:

- è stata votata la mozione di sfiducia al Presidente del Municipio 2 Samuele Piscina, proposta dai Consiglieri dell’opposizione per una situazione ritenuta insostenibile. Ha avuto il seguente risultato: 11 voti favorevoli – 14 contrari – 3 astenuti e, quindi, non è stata accolta;
- è stato presentato ed approvato dalla maggioranza il Documento Programmatico Strategico (DPS)

di Mauro Raimondi

Il 3 novembre il Civico Centro di Istruzione per l’Adulto e l’Adolescente (CIA) “A. Manzoni” di via Deledda 11 ha presentato la quarta edizione di “Yes we can!”, la manifestazione in cui la Scuola premia gli studenti più meritevoli che l’anno precedente hanno conseguito il diploma di maturità presso un istituto statale.

In un’aula magna gremita, la serata è stata aperta dall’intervento di Sabina

di Luisa Dapri

Il Comitato Amici di Viale Doria (oltre 700 famiglie Associate) è riuscito con successo a far confluire il Progetto di riqualificazione della zona Doria/Caiazzo e vie limitrofe nel programma del Sindaco Beppe Sala “80 Progetti per 40 quartieri”.

In data 15 settembre 2016 il Consiglio Direttivo ha incontrato il nuovo Assessore Mobilità e Ambiente Marco Granelli, al quale ha illustrato il Progetto ed esposto le ragioni che spingono a riqualificare la

Ultimo numero

Collaboriamo con ...

Feed

Login