Greco in piazza il 23 ottobre con amatriciana pro terremotati

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

di Mario Rossi

Greco torna in piazza domenica 23 ottobre. Lo fa per celebrare il quinto anno di cammino della Comunità Pastorale Giovanni Paolo II che ha unito le due parrocchie di S. Maria Goretti e di San Martino in Greco e la cappella di S. Antonino a Segnano. Ma la festa che occuperà la piazza con la celebrazione di una messa solenne all’aperto, sul sagrato di San Martino, servirà anche per festeggiare il primo anno di attività dell’Associazione per il Refettorio Ambrosiano (www.perilrefettorio.it) e per far conoscere a tutti il nuovo progetto promosso dal Consorzio Oikòs (www.consorzio-oikos.org) che, nella palazzina di via Corti sta accogliendo i primi ospiti assistiti dalle sue cooperative sociali e dalla Comunità di S. Egidio. Il tutto condito da un pranzo nella stessa piazza a base di pasta all’amatriciana preparata e offerta dai cuochi dei ristoranti del quartiere con lo scopo di raccogliere fondi da destinare ai terremotati di Abruzzo, Marche e Lazio. Il quartiere insomma si raccoglie nella sua piazza, davanti alla sua chiesa, per fare festa sì, ma anche per toccare con mano i passi avanti compiuti negli ultimi dodici mesi sulla strada dell’accoglienza. In particolare sarà interessante conoscere il calendario delle manifestazioni che l’Associazione per il refettorio annuncerà per continuare a promuovere la cultura dell’accoglienza per l’inclusione sociale dei profughi e delle persone meno fortunate assistite dalla Caritas che gestisce il Refettorio Ambrosiano. Attività che gli abitanti di Greco sostengono con i propri 83 volontari impegnati nel refettorio stesso.

Cerca

Copyright © 2020 NoiZona2, developed by AgoràFutura.Net - All rights reserved.

Search