Idee sulla Fase 2

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

fase2di Roberta Osculati

Si comincia a parlare di fase 2. Bene, finalmente, non tanto per la tempistica che giustamente ci ha costretto alla prudenza, ma per la progettualità che finora è mancata. E nella quale è mancato soprattutto un pensiero ai più piccoli, mai citati finora nelle ordinanze di Governo e Regione.
Bene, dunque, che finalmente si stia pensando di costruire una task force dedicata che lavori su come far ripartire la vita di bambini e persone più fragili, che non hanno bisogno “solo” di continuità scolastica, ma necessitano anche di relazioni, di gioco all’aperto, di ripresa della socialità, pena l’emergere di nuovi problemi sul piano sanitario, psicologico e sociale.
La proposta della ministra per la Famiglia, Elena Bonetti, è di coinvolgere da un lato scuola, associazioni di volontariato e reti di sostegno alle famiglie per pensare a progetti «in tempi, modi e spazi nuovi, in tutta sicurezza» e dall’altro attivare autorità giudiziarie, servizi sociali e sanitari per proteggere e/o intervenire a difesa di chi è più esposto, ivi compresi anche i figli di genitori non conviventi, che in questi mesi hanno visto negato il diritto di visita protetta.
In questo si vede la lungimiranza dell’azione politica, che non può appiattirsi solo sul presente, ma deve essere capace di immaginare e inventare un futuro nuovo, con fantasia e buon senso, affinché tutto quello che stiamo passando in queste settimane non perda di significato, ma trovi anzi legittimità e valore.
I bambini sono appunto il futuro della nostra società: permettiamo loro di crescere sani, inventiamoci percorsi nuovi, mettiamo in campo idee coraggiose, attiviamo tutte le energie e le risorse possibili per testare risposte inedite, non pensiamo solo a soluzioni vecchie e scontate. Si è detto che questa esperienza aprirà una nuova fase storica: allora “ripartire” non sia ripetere stigmi e magari errori del passato, ma avere un occhio diverso sul futuro. Il Sindaco ha lanciato la scommessa di una sorta di “Summer School” per aiutare le famiglie e la Commissione Educazione è già al lavoro. Se avete idee, sono pronta ad ascoltarvi per lavorarci insieme. 

 

Roberta Osculati
www.robertaosculati.it
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Cerca

Copyright © 2020 NoiZona2, developed by AgoràFutura.Net - All rights reserved.

Search