IL BELLO DI VIA PADOVA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

2

di Donata Schiannini

L’associazione Via Padova Viva segnala altre due realtà virtuose del quartiere che gravita intorno a questa via.

Ricostruttori nella preghiera

La loro missione è "farsi testimoni di un cristianità capace di venire incontro al bisogno di preghiera e ricerca interiore, spesso inconsapevole, dell'uomo contemporaneo".

Nati nel 1980 a Torino per iniziativa di padre Gian Vittorio Cappelletto, dal 1996 i Ricostruttori hanno sede al 6 di via Turro, nome che ricorda l'antico comune assorbito da Milano nel 1918. Qui novecento metri quadri di un ex laboratorio di lenti sono stati trasformati in un accogliente centro con una grande sala di meditazione affrescata, una sala conferenze con pianoforte a coda, il refettorio con un soppalco/atelier artistico, la palestra e uno studio medico. Nella grande sala si svolgono, oltre agli appuntamenti settimanali di meditazione, i corsi di meditazione profonda nel periodo autunnale e primaverile.

Ma non pensate che presso di loro si vada soltanto per meditare: nel corso dell’anno vi si svolgono conferenze propedeutiche, attività culturali, spettacoli e concerti, corsi di yoga, arte terapia, musico terapia/canto, tai chi, respirazione, postura, ed è aperto uno sportello gratuito di accompagnamento al lutto e alla malattia: perché, "come affermano i grandi saggi di tutte le epoche, affrontare consapevolmente il tema della morte permette di vivere in pienezza tutta la vita".

Tutto il resto lo trovate su www.iricostruttori.org

 

Durchblick

Il nome di questa associazione culturale è tedesco e significa “sguardo attraverso”. Infatti è uno spazio per offrire visibilità, possibilità di incontro e di scambio di materiali, idee e sentimenti a tutti coloro che realizzano qualcosa destinato ad altri, qualcosa che possiamo chiamare "arte".

Maria Mesch, l'artista di origine tedesca che l'ha fondata e la anima, ha il suo piccolo studio in via Padova 70, ma non lavora solo lì. Tra le sue mille attività, ha collaborato tre volte con l'associazione Amici del Parco Trotter per Arte al Parco Trotter - coloriamo il mondo con i bambini. Per noi ha scelto di illustrare con qualche immagine uno "sciopero TV" indetto nel 2010 da ww.esterni.org, a cui aveva aderito: chi si fidava consegnava per un giorno il telecomando, del quale in cambio gli veniva regalato il ritratto.

E forse l'aprile scorso qualcuno di voi l'ha vista mentre con la vernice gialla dipingeva raggi di sole sull'asfalto dell'esedra del Trotter in via Giacosa liberata dalle auto, che prima parcheggiavano lì in sosta vietata, per l'avvio del TrentaMi.

Tutto il resto lo trovate su www.Durchblick.it 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cerca

Copyright © 2021 NoiZona2, developed by AgoràFutura.Net - All rights reserved.

Search