Home

Chi siamo

    • Premessa
    • Consiglio
    • Statuto
    • Scheda di adesione
    • La redazione
    • Altri dati

Archivio

Articoli

Eventi

Social

Dove trovarci

Contatti

Quo Vadis?

Home

Post Facebook

 

 

 

TANTE PANCHINE ROSSE NEI NOSTRI QUARTIERI

di Elena Degregorio

Una panchina rossa per ricordare ogni vittima di femminicidio: è questa l’iniziativa degli Stati Generali delle Donne rivolta a Comuni, associazioni, scuole e imprese del territorio italiano. Trasformate in installazioni permanenti e verniciate di rosso, il colore del sangue, e collocate in luoghi significativi di molteplici Comuni cercano di attirare l’attenzione dei passanti per stimolare una riflessione riguardante la violenza nei confronti delle donne. Le panchine offrono alle donne l’opportunità di sentirsi maggiormente sostenute grazie alla targa che riporta il numero nazionale antiviolenza e stalking 1522 e la descrizione del servizio anche in inglese, così da poter essere compresa dalle numerose donne straniere presenti nelle nostre città. Un incoraggiamento per ciascuna donna ad agire, attraverso la consapevolezza che ogni panchina è il posto di una donna meno fortunata che non c’è più.

Da settembre 2018, grazie alle numerose associazioni attive sul territorio, nel Municipio 2 sono state realizzate molteplici panchine rosse che si collegano, attraverso un immaginario filo rosso, alle altre realizzate a Milano e nei differenti Comuni italiani. Le inaugurazioni sono sempre degli importanti momenti di aggregazione per la comunità locale grazie alla partecipazione attiva delle associazioni, delle scuole e degli abitanti e hanno permesso alla cittadinanza di riflettere insieme riguardo il tema, purtroppo ancora troppo attuale, della violenza sulle donne.

Ogni inaugurazione, sempre con la presenza della Consigliera Comunale e Presidente della Commissione Consiliare Pari Opportunità e Diritti Diana De Marchi, è stata caratterizzata da un momento istituzionale e da testimonianze, letture, poesie, musica e momenti educativi per i bambini. Le panchine sono state realizzate in alcuni luoghi nevralgici della zona come il Naviglio Martesana dove il 28 aprile all’Anfiteatro è stata inaugurata la prima panchina rossa internazionale a cura dell’Associazione Psicologica La Nave del Sole con la presenza delle rappresentanze consolari di El Salvador, Bolivia, Venezuela e Perù. Attraverso la panchina internazionale è stato possibile instaurare un dialogo con le associazioni latino americane e le donne sudamericane maltrattate che hanno avuto il coraggio di raccontare alle persone presenti la violenza da loro subita. Altre tre panchine rosse sono state collocate sul Naviglio Martesana durante l’autunno scorso, una dal FAS-gruppo Ferrante Aporti Sammartini al giardino “piccola goccia” e due dall’Associazione 4Tunnel, promotrice anche della panchina rossa di piazza Morbegno, nel cuore di NoLo. Sensibilizzare le nuove generazioni alla parità di genere e al rispetto della donna è invece l’obiettivo primario della prima panchina rossa inaugurata nel Municipio 2, il 22 settembre, dal Comitato Parcheggio Sammartini 31 nel campo da basket di via Sammartini frequentato principalmente da giovani di differenti nazionalità e delle due inaugurate il 4 aprile nei cortili di via Venini e viale Monza dell’Istituto Comprensivo Teodoro Ciresola, realizzate grazie al coinvolgimento degli studenti e dei genitori. La partecipazione delle scuole è risultata fondamentale anche per la realizzazione della panchina rossa del Parco Trotter, inaugurata il 16 marzo per iniziativa dell’Associazione La Città del Sole – Amici del Parco Trotter e con la collaborazione di Via Padova Viva, La Città dell’Infanzia a Milano e Comitato Genitori del Trotter, che ha visto come protagonisti della sua verniciatura alcuni alunni del Liceo Artistico Caravaggio ed è caratterizzata da alcune scritte in differenti lingue contro la violenza sulle donne. L’ultima inaugurazione nel nostro Municipio è avvenuta il 7 maggio nel Parco di Villa Finzi, in via Sant’Erembaldo 4, per volontà della Casa Solidale, dell’Istituto Comprensivo Paolo e Larissa Pini e del FAS-gruppo Ferrante Aporti Sammartini. L’iniziativa ha coinvolto i ragazzi con autismo delle associazioni Diesis e Ortica che hanno avuto il compito di pitturare la panchina del parco di colore rosso.

Il successo riscosso nella comunità e la notevole importanza dell’iniziativa hanno portato ad un grande interessamento da parte di molte altre realtà del territorio e sono previsti nuovi interventi per permettere ad ogni quartiere di avere una panchina rossa come luogo di sensibilizzazione, informazione e riflessione.

La prossima inaugurazione sarà il 1° Giugno alle ore 17 presso il Chiosco Alma Bar nel Giardino Franca Rame del quartiere Adriano a cura delle associazioni ViviAdriano e Puntoeacapo. L’inaugurazione sarà accompagnata da canti, balli e letture riguardanti il tema a cura di alcuni professori e alunni della Scuola Secondaria di primo grado Trevisani-Scaetta, del gruppo Donne ad alta voce a. c. di Villa Pallavicini, delle associazioni ViviAdriano e Puntoeacapo, del coro The Good News Female Gospel Choir e dell’Associazione Genitoriattivi dell’Istituto Comprensivo Italo Calvino. Durante il pomeriggio sarà anche possibile osservare la mostra fotografica “Le donne del Quartiere Adriano” realizzata con fotografie delle persone che vivono e lavorano nel quartiere raffiguranti la profonda e naturale bellezza dell’essere donna, mamma, ragazza e bambina

.

                                                                    
    
     Inaugurazione panchina Internale
 
Inaugurazione panchina al Parco Trotter     
                                      
L' Associazione 4Tunnel all'opera
                                                                              
La panchina in Via Sammartini

 

Ultimo numero

Segnaliamo ...

Login